Schermi termici

Schermi termici per serre

SCHERMO TERMICOGli schermi termici aiutano a creare le condizioni climatiche ideali per la crescita delle piante all’interno delle serre contenere i costi energetici grazie al loro potere termico.

Caratteristiche schermi termici

Tutti gli schermi termici per serre che Europrogress fornisce hanno una struttura di base comune, formata da strisce larghe 4mm tenute assieme da una trama di fili in poliestere.
Le strisce possono essere completamente trasparenti alla luce oppure un rivestimento in alluminio riflettente la luce ed il calore.
Le strisce sono unite tra di loro in modo da ottenere un effetto ombreggiante particolare.

Nei garden center vengono comunemente usati schermi termici colorati a seconda della richiesta.
Gli schermi termici sono, senza dubbio, uno dei metodi più efficaci per risparmiare sui forti costi energetici richiesti dalla vivaistica.

I fattori fondamentali per risparmiare energia attraverso gli schermi termici all’interno delle serre sono :

  • il potere termico dello schermo;
  • la sua permeabilità all’aria.

La combinazione di poliestere ed alluminio, materiali che compongono gli schermi termici Europrogress , riduce moltissimo le perdite di calore.
Il poliestere ha un elevato potere assorbente delle radiazioni infrarosse rispetto al polietilene.
Inoltre, grazie ad uno speciale strato d’alluminio, gli schermi termici costituisco un’efficace barriera per le radiazioni IR ad onda lunga, riducendo ancora di più le perdite di calore.

Permeabilità dell’aria negli schermi termici

Gli schermi termici Europrogress sono realizzati in modo da ridurre al minimo la permeabilità all’aria senza per questo favorire la formazione di condensa e la tessitura svolge un ruolo essenziale in questo senso.
I nostri sforzi per limitare le perdite di calore radiante e convettivo sono riusciti a realizzare un prodotto in grado di far risparmiare molta energia.
Questo risparmio energetico è possibile solo dopo un preciso calcolo ed una corretta installazione che si effettuano di volta in volta, e che cambiano a seconda del progetto e del clima esterno, della struttura della serra e delle sue condizioni generali.

 

Controllo di umidità e condensa

Oltre che per il risparmio energetico e la regolazione della trasmissione luminosa, gli schermi termici sono utilizzati anche per il controllo dell’umidità, soprattutto durante il ciclo produttivo, quando la traspirazione delle piante è insufficiente a creare condizioni di umidità ideali.
In questi casi, tramite la chiusura della copertura termica s’incrementa l’umidità della serra.

Funzionamento schermi termici

L’impianto realizzato da due strutture, una fissa ed una mobile, permetterà la regolazione degli schermi termici in qualsiasi posizione lo si desideri.
I movimenti realizzati con l’accoppiamento da cremagliere o fili in nylon e motoriduttori, saranno di tipo trasversale da falda a falda.
Il sistema comanderà, attraverso una serie di tubi e profili in acciaio traslanti, il movimento di una serie di tratti di telo pari ad un interasse.
Ognuna di esse sarà fissata da un lato a cavallo della propria capriata di appartenenza in modo da creare una cornice fissa o zona di sovrapposizione a battuta degli schermi termici tale da ridurre al minimo le dispersioni, quando il telo é in posizione coibente.
Appositi raccoglitori e convogliatori faranno si che non si scavalchi la cornice stessa in fase di raccoglimento. Durante la movimentazione in apertura ed in chiusura, una serie di cavi guida faranno si che lo scorrimento avvenga nella posizione suddetta.
La delimitazione della corsa dei teli sarà fissata da relativi finecorsa elettromeccanici comandati dal quadro elettrico completo di centralina che puó essere sotto l’ ausilio di computer di controllo e registrazione dati.

Automazioni di impianto a tempo, luce e temperatura

Proprio sotto il tetto della serra la temperatura puó raggiungere valori molto elevati, se l’impianto non dispone di ventilazione al tetto oppure se la serra é completamente chiusa per sterilizzare il piano di coltura, la temperatura puó diventare cosí elevata da corrompere i polimeri elastici.
Per questo abbiamo scelto materiali capaci di resistere all’ossidazione termica fino a 130 gradi centigradi.
Sugli schermi termici non si accumula condensa, per questo non si sporca e non si verifica la crescita di alghe. Trattandosi di materiale estremamente leggero e flessibile, gli schermi termici, una volta chiusi, occupano pochissimo spazio, tale da permettere il passaggio quasi totale della luce.
Sono disponibili anche impianti di ombreggio esterni da posizionare sopra la struttura